mercoledì 31 dicembre 2014

Scambio creativo - cucito sincronizzato


Il materiale ricevuto da Giò e come ho deciso di usarlo.

Sono partita dalle gambe, perché il tessuto rosa cangiante mi ha fatto pensare ai collant.

Poi dalle calze è nato il resto, pezzo dopo pezzo.



Gli occhi li ha disegnati Vale e io li ho riprodotti esattamente come li ha voluti lei.

Ecco la bambolina finita, con i suoi accessori. Ma poteva restare sola?

Questo Swap ci ha coinvolte in due e ognuna avrà la sua bambola...



Insieme al gruppo di creative di cui faccio parte, abbiamo organizzato uno swap creativo. Ognuna di noi ha inviato del materiale che la rappresenta e a sua volta ha ricevuto del materiale da utilizzare per creare qualcosa... Io sono stata abbinata a Giovanna. Che bellissimi tessuti, che colori, e quanti accessori, quasi m'è preso un colpo! Mi piacciono moltissimo, eppure non possiedo niente di simile, e mai ho usato questi colori e fantasie. Come farò ed usare tutto? Mi basterebbe per realizzare 10 soggetti diversi. Non ho disegnato, e di solito lo faccio. Ho solo preso i tessuti e li ho accostati, più e più volte. E poi, poco a poco, ha cominciato a nascere qualcosa. Pezzo dopo pezzo, letteralmente. Ed è molto strano, perché io progetto poi eseguo direttamente, senza esitazioni e aggiunte o modifiche. In questo caso l'idea è stata proprio di ribaltare completamente i miei abituali processi creativi e il risultato mi ha sorpresa! 
Sono partita subito con l'idea di realizzarne una coppia di bamboline, con piccole differenze, una per me, una per Giò. Sì perché volevo che me ne rimanesse una per ricordo. Ho iniziato dalle gambe, perché il tessuto rosa lucido mi ha fatto pensare ai collant 60 denari. Ho usato come cartamodello un mio ritratto fatto da Ricky 10 anni fa! Gambe e braccia fini e lunghissime, e per la prima volta snodate. Poi le scarpine e la camicetta abbinata sono venuti subito. Ma la testa? Ci sono voluti giorni, e diversi tentativi. Alla fine ho chiesto aiuto: "Vale, mi disegni la mia faccia?". Ecco gli occhi che cercavo. La bocca invece lei l'aveva prevista aperta, "oppure a cuore", buona la seconda! Poi, piano piano, per utilizzare tutti i materiali di Giò, ho aggiunto dettagli su dettagli, che fatica per me! 
Ecco, il risultato è quanto di più distante dalle mie normali produzioni. Eppure lo sento fortissimamente mio, e questo è molto strano. Ora mando una di queste due fatine dalla sua nuova padrona, perché in fondo appartiene più a lei che a me. O forse no...


Questo posto partecipa al tema "Scambio creativo" di:

7 commenti:

Giovanna Grimaldi Leoni ha detto...

Questo post è stata o dir poco coinvolgente, e il tuo dono per me è davvero prezioso. La bambola rappresenta entrambe, il modo di lavorare è sicuramente il mio e per contro io questa volta ho progettato cosa che non faccio mai. è stata davvero una magnifica esperienza e mi ha fatto crescere in un certo senso. Di questo e della tua amicizia che considero il regalo più bello, te ne sono davvero grata. Buon Anno, a te e ai tuoi cari e a presto, così da far incontrare le nostre gemelle :-)

Daniela Balducci ha detto...

Antonella, una coppia di bamboline davvero speciale sotto ogni punto di vista. La vostra amicizia è un dono prezioso... che traspare anche da come avet affrontato questa sfida! Un abbraccio

SR ha detto...

Post emozionante perchè a parte le bambole super simpatiche, si sente tutto l'affetto che ti lega con Giovanna e l'amore che hai messo in questo progetto. Buon anno e un abbraccio.

Martina ha detto...

Che belle queste bambole e che lavoro!
È emozionante leggere quando sia forte il vostro legame, adoro queste sinergie creative!
Ti auguro un buonissimo anno ♡

Alessandra C ha detto...

Cara anto sempre belle colorate e divertentissime ...e come le altre concordo nel dire che si vede il grande legame tra di voi! Buon anno!

La Nadia ha detto...

Wow..che bellissimo lavoro. Queste bambole saranno senz'altro ricordo dello swap, ma anche simbolo di una splendida amicizia e legame! ♥ auguriiii

favoledilegno ha detto...

Bellissime queste bambole gemelle e il pensiero di realizzarne una per Giò...
Angela