giovedì 21 marzo 2013

Gemelli diversi



È strano, perché io faccio parte degli amanti dei gatti, piuttosto che dei cani, eppure in tanti anni, proprio un cane è diventato il mio personaggino preferito. Però ho sempre fatto solo piccoli segnalibri. Fino ad ora. Mi hanno commissionato un regalo per la nascita di due gemelli, Gioia e Nilo, e ho pensato a lungo a cosa fare. Poi giocherellando con due segnalibri, casualmente ho notato che si incastrano perfettamente, sia i musetti, sia i corpi! Ho subito pensato ai gemellini. Ho usato tessuti identici, ma diversi per colore, e li ho mischiati. Una volta inviati, ho scoperto, e non lo sapevo, che la famiglia che li ospiterà ama moltissimo i cani e ne possiede diversi! A volte le coincidenze e le casualità mi sbalordiscono...

martedì 19 marzo 2013

Auguri papà!



Con tutto il bene che si può volere ai propri figli, a volte davvero, complici scuole materne ed elementari, riescono a produrre oggetti ingombranti e davvero inguardabili! Riccardo è ormai alle scuole medie dove, grazie al cielo, non si producono più lavoretti, e Valentina non va ancora all'asilo. Questo è quindi l'unico anno di pausa...
Eppure qualcosa per il papà volevano produrlo comunque. Così io ho pensato a due segnalibri (poco ingombranti, utili, da far sparire tra le pagine di un romanzo...). Una manina, e una manona ormai, che tengono la pagina al posto giusto...

lunedì 4 marzo 2013

Inde... cifrabili!



Un tempo, quando le famiglie erano numerose e le camicie da uomo tutte rigorosamente bianche, le cifre servivano per distinguerle, per sapere a chi appartenevano. Oggi non hanno più questo scopo e sono diventate un capriccio in bilico tra eleganza e ostentazione. Io devo dire che le ho sempre trovate belle. Un modo per personalizzare un capo, per renderlo meno anonimo e dozzinale. Non però sulla parte frontale della camicia. Così ho fatto un tentativo. Ho scelto un carattere più grande, corsivo, ho tolto i punti e le ho spostate sul polsino. E dal primo tentativo, sul mio tavolo si sono accumulate, così, misteriosamente, diverse altre camicie in attesa di essere de...cifrate!
Se desiderate provare anche voi, abbiate l'accortezza di scegliere un filo abbinato al colore di un dettaglio a contrasto già presente sulla camicia, di ricamare solo ed esclusivamente sul tessuto esterno del polsino e di far scorrere il nodo di inizio tra i punti che fissano il polsino alla manica, in modo che sparisca tra i due tessuti. A lavoro ultimato, sul rovescio non si dovrà vedere nulla...