Il calore del marrone



La nostra camera da letto è sempre stata il mio cruccio. Ho fatto diversi tentativi, escursioni nel bianco totale, nel bianco e nero, nei toni del blu. Non sono mai riuscita ad esserne soddisfatta. Questa volta ho scelto le tonalità più calde del marrone per le lenzuola e per la parete dietro il letto. Ho deciso di far volare le luci (gli uccellini di Ingo Maurer) e i libri e di aggiungere dei comodi cuscinoni da lettura. È per ora il tentativo meglio riuscito, anche se...

Commenti

francesca ha detto…
se ... ? A me piace molto, la parete è tuttavia un po' vuota. Se la camera fosse mia aggiungerei un mosaico con sfumature ramate/dorate o un bel quadro materico. Buona giornata
francesca ha detto…
Antonella, se ne hai voglia, prova a dare un'occhiata al sito di una una mia amica artista. http://www.gabrielapagliari.it/collezioni -> in particolare la collezione brown. Non trovi che siano bellissimi? Magari potrebbero darti uno spunto ;-)

Antonella ha detto…
@francesca
moooolto interessanti i lavori della tua amica. Mi piacciono molto i legni! Grazie per avermela fatta scoprire. Tra l'altro è anche vicina a noi. Sì, è in effetti vuota la parete. E ho un progetto in divenire. Ma non voglio ancora dire niente perché... beh, vedrete... ;-)
francesca ha detto…
Non avevo dubbi sul fatto che per la testa ti frullava un'idea, i puntini di sospensione sono mooolto eloquenti! A presto!
Francesca-Kinà ha detto…
Bella! Le luci volanti sono spettacolari! Io amo tanto il bianco e le tonalità chiare dell'azzurro...ma è questioni di gusti. La tua camera da letto la trovo molto raffinata, complimenti per le scelte e gli abbinamenti. Baci Kinà
Antonella ha detto…
@Francesca Kinà
Sì, ho provato anche i toni dell'azzurro ma, abbinati a tanto vetro e bianco mi dava una sensazione di freddo, di poco nido. Forse più adatto al mare e all'estate, meno qui da noi, ai piedi delle Alpi dove, purtroppo, è estate solo tre mesi all'anno... :-(

Post più popolari