mercoledì 11 aprile 2012

La resina e i suoi miracoli!


Per un bagno abbiamo scelto di abbinare due colori. 
Il grigio antracite, per riprendere il colore del piano in granito ticinese, e un beige creato riprendendo la tonalità esatta della sabbia delle Maldive, per riprendere il noce del parquet posato in tutto il resto della casa. 

Nel secondo bagno abbiamo fatto una scelta un po' più coraggiosa. 
Antracite totale, e su una parete una tonalità metallizzata, ottenuta miscelando alla resina antracite polvere d'argento.


Prima di tutto vi devo dire quanto odio le piastrelle. O meglio, odio le fughe che uniscono le piastrelle, soprattutto nei bagni. Sono una dannazione da pulire e sono terreno ideale per la proliferazione delle muffe. Non so quante ore ho passato a fregare, centimetro per centimetro, armata di spazzolino da denti e candeggina... E poi non mi piacciono le superfici interrotte e frammentate. Le trovo opprimenti e soffocanti. È chiaro quindi che sogno da anni di liberarmene. Quando ci hanno detto che con la resina, un materiale relativamente nuovo, oggi sempre più usato, si possono coprire, potete immaginare il mio entusiasmo. E quindi è con immensa gioia che vi mostro la definitiva fine delle tanto odiate piastrelle e delle loro fughe, nascoste per sempre! 

16 commenti:

matilda ha detto...

ciao Antonella, mi intriga molto questa faccenda della resina. Io ho un bagno che confina con la camera dei bambini proprio dietro la vasca e ultimamente ho infiltrazioni per colpa delle fughe, poiché a forza di pulirle si sono aperte delle fratture. Dovrei farle rifare. La resina di cui parli immagino sia impermeabile, quindi, che pensi, potrei risolvere il problema per sempre?
Baci baci

Francesca-Kinà ha detto...

Ottimo lavoro, direi che il risulatato è eccezionale, lo trovo molto elegante. Un abbraccio Kinà

matilda ha detto...

ah, scusa, un'altra cosa, come fai a mostrare solo 5 blog nei preferiti?
Io ormai ho un elenco infiniiiiiiiiito. Ribaci.

Antonella ha detto...

@matilda
La resina è assolutamente impermeabile. Nel secondo bagno la doccia, pavimento compreso, è interamente rivestita in resina. Ti consiglio di guardare il sito www gobbetto.com. È il marchio del prodotto. Ce ne sono altri, ma la Gobbetto è la casa in assoluto più affidabile, anche perché danno la concessione per posare il loro prodotto solo a ditte serie. È importante infatti che la resina venga trattata con perizia e professionalità. Poi però è completamente versatile e ti permette una scelta di tinte e finitura quasi infinita!

Antonella ha detto...

@Francesca Kinà
Grazie cara, sono felice che ti piaccia :-))
@Matilda
Se clicchi sugli attrezzini nell'angolino in basso a destra dell'elenco blog ti si apre una finestra "Configura elenco blog". La terza voce "Mostra" ti permette di selezionate quanti ne vuoi mostrare. La tua probabilmente dice "tutti i blog".... Bacio a te!

TheSweetColours ha detto...

anche io odio le fughe!!! Sono troppo fastidiose da pulire!

francesca ha detto...

... diciamo che a fughe prima eri messa davvero "bene"!!!
Molto belli i bagni, essenziali e di design, come la scelta della resina. Approvo :-)
Se i bagni sono così curati, posso solo immaginare il resto della casa!!!

Officinadellincanto ha detto...

Ma sai che è anche il mio sogno???trovo che sia bellissima da vedere e da toccare...pratica e chic...e poi la si può mettere quando si vuole senza il terrore di dover spacccare tutto!!!ottima scelta!appena avremo un pò di soldini credo che ci penseremo seriamente!
Un sorriso.
Niki

Vivì ha detto...

Brava Antonella, condivido in pieno!!! un abbraccio Vivi

Antonella ha detto...

@TheSweetColourd
...di più!!
@francesca
Grazie cara! Beh, presto vi farò vedere degli altri angolini, ma insomma, prima di scattare le foto levo di mezzo straccini e ciucci, cubetti di lego, bambole e calzini!! ;-))
@officinadellincanto
Sì Niki, è davvero un bellissimo materiale ed hai ragione, al tatto è quasi serico. Inoltre, e in un bagno non è poco, è meno fredda delle piastrelle! Ti assicuro che è un investimento che vale la pensa di fare. Unico neo, è un po' delicata ai colpi. Valentina ha fatto cadere una boccetta di profumo ed è rimasta la tacca. Un segno che non ha scalfito il materiale ma che comunque c'é...
@Vivì
Temevo il tuo giudizio... Ora posso tirare un sospiro di sollievo... Puffffffffff

Elena Terenzi ha detto...

Una rivelazione! Io come te odio le piastrelle, infatti in cucina ho fatto posare quelle di 1 metro per 40 cm in modo da avere pochissime fughe e tanta continuità! Questa cosa della resina la terrò presente.

Antonella ha detto...

@Elena Terenzi
Sissì, se piastralle devono essere, allora che siano grandi. Ottima scelta! :-)

Martina ha detto...

ma è na cosa favolosa!

Anonimo ha detto...


ciao vorrei are una paerete come quella nella foto. antracite + polvere argento. io sono di milano. puoi consigliarmi a chi rivolgermi? grazie

Antonella ha detto...

Ciao "anonimo", noi siamo in Svizzera per cui ci siamo appoggiati ad una ditta di qui, ma la casa madre è proprio a Milano, per cui sono sicura che loro sapranno dirti a chi rivolgerti. Trovi tutto qui: http://www.gobbetto.com/

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.