Umbrichelli a quattro mani



Cosa c'è di più bello del gustare un caldo e saporito piatto di pasta fatta in casa quando fuori fa freddo e nevica. Cosa c'è di più bello del calore dell'amicizia, di quella vera, che rende bello lo stare insieme per il puro piacere di farlo. Cosa c'è di più bello di ripetere e tramandare i gesti lenti della cucina casalinga, quella vera. Davvero poco. E allora ogni tanto la mia amica del cuore ed io ci regaliamo questo rituale, che poi ci mangiamo di gusto!

Umbrichelli
Per 6 porzioni

1 kg di farina 00

1 uovo
acqua quanto basta
Preparate la pasta con questi ingredienti. Stendete con il mattarello di legno delle piccole porzioni per volta. Tagliate la pasta a striscioline larghe ca. 5 mm quindi sfregate ogni strisciolina tra le mani per formare un vermetto irregolare. È tutto qui. Al sugo pensate voi. A noi piacciono con un sugo di pomodoro e luganiga e una generosa spolverata di parmigiano o pecorino, e qui i pareri sono discordanti, ma questa è un'altra storia...

Commenti

katia ha detto…
che buoniiiii..io devo ancora trovare il tempo(ed il coraggio) di fare la pasta in casa:) felice domenica
Antonella ha detto…
@katia
è vero, la pasta fatta in casa mette un po' di soggezione, e quindi ci vuole un po' di coraggio, ma serve solo quello, perché davvero non è difficile e non si può sbagliare. Ah, certo, ci vuole anche un po' di tempo... Ma anche quando ne abbiamo poco, ne buttiamo via spesso per cose molto meno utili... e meno buone! Dai, forza e coraggio! ;-)

Post più popolari