mercoledì 27 luglio 2011

Che cruccio questo ciuccio!



Il ciuccio, croce e delizia di mamme e piccini, è spesso introvabile e il più delle volte finisce in terra. Forse non tutte le mamme sanno che i primi batteri che vanno a colonizzare la bocca dei neonati, i testa a tutti quelli che provocano la carie, provengono proprio dalla bocca delle loro mamme. Ma come? Sissì, assaggiare la pappa del proprio bimbo usando il suo cucchiaino, o peggio pensare di sciacquare un ciuccio caduto a terra succhiandolo, sono i primi contatti del bambino con il mondo dei virus e dei batteri. Se poi vi dicessi che il numero di batteri che colonizzano il cavo orale di un adulto sano è maggiore di quelli che soggiornano nelle sue parti... basse, bé, allora credo proprio che anche voi giungereste alla conclusione che tutto sommato, qualche granello di polvere sul ciuccio non è poi così grave... Dette queste amenità, vi presento Duccio portaciuccio II, che vista la responsabilità del suo compito, avrei quasi potuto battezzare Rita salvavita...!!

lunedì 25 luglio 2011

Appassiti... ben pelati!



Sarà successo anche a voi di avere nel frigo dei pomodorini che, dimenticati, hanno ormai la buccia mosciarella. Non buttateli, sono arrivati al punto di maturazione massima e così ridotti sono perfetti per essere pelati. La loro pelle infatti viene via in un baleno, senza doverli prima sbollentare... E senza pelle, davvero, hanno tutto da guadagnare!

lunedì 18 luglio 2011

Recuperare i vasetti e creare una spilla



Da tempo conservo un sacco di vasetti di vetro, di quelli che in origine contengono una buonissima créme caramel. Prima o poi li userò... mi dico, e intanto accumulo. Poi improvvisamente mi è venuta l'idea più ovvia. Rifare un coperchietto e usarli per regalare piccoli oggettini. Basta tagliare un cerchietto di carta grande quanto l'apertura del vasetto, lasciando la tipica linguetta, e attaccarlo con un po' di colla stick. In questo caso ci ho messo una spilletta che ho realizzato ritagliando degli uccellini già stampati sulla stoffa (Ikea), cucendoli e imbottendoli. In realtà la prova generale per un altro progetto di cui presto vi parlerò...

martedì 12 luglio 2011

Inizio col botto, anzi col regalo!



Al ritorno dalle vacanze ricevo un regalo dalla mia piccola amica Zoe e dalla sua bravissima nonna. Che bello, quale modo migliore per rimettersi in moto? A suo tempo Fata Bislacca mi aveva regalato una magnifica borsa per mettere tutte le cose che mi occorrono per Valentina. Una borsa reversibile, capiente e bellissima. Il portapannolini di Zoe, oltre che essermi davvero molto utile, è assolutamente perfetto. Un tripudio di stoffe colorate e rosellose, e le orecchiette di Pina, l'immancabile topina di Vale, sono la ciliegina sulla torta. Ma non è tutto. Zoe mi ha mandato anche una bustina contenente dei fiori formati da esagoni di stoffa che devo ancora decidere come usare, e una spilla. Ora, neanche a farlo apposta, io appunto sul mio necessaire le spille che hanno un significato particolare per portarmele sempre con me, ovunque vada! Grazie di cuore per questi doni, che hanno il potere di farmi sorridere appena li guardo. Vi sembra poco?

domenica 10 luglio 2011

Un vestitino e il primo compleanno



Eccomi qui, sono tornata e sono pronta per riprendere da dove avevo lasciato, credo. Questo primo post dopo vacanze lo dedico a Valentina, che ieri ha compiuto un anno e che qui posa per farvi vedere il vestitino che le ho fatto unendo un normalissimo body bianco a due mie vecchie magliette. Il sistema è lo stesso utilizzato per questa maglia. Auguri topolina adorata e grazie per tutti i sorrisi che ci doni e che ci riempiono le giornate di sole!