Ma chi l'ha detto che la polenta è solo salata?



Lo ammetto, ho fatto questa torta perché volevo proprio vedere come diventa la polenta se le si chiede di fare la torta... Be', in realtà questa ricetta, e l'ho pensato subito, prevede poco zucchero, troppo poco. Il risultato infatti non mi è piaciuto molto, ma solo perché poco dolce. Dovrei rifarla mettendoci più zucchero. È piaciuta invece a Mattia, un amico di Ricky, quindi a sua mamma ecco la ricetta... ;-) Però Barbara, aumenta lo zucchero...


Torta di mele e farina di maisper una teglia a cerniera del diametro di 22 cm. 8 fette
80 g di uvetta 
3 C di essenza di rum
2 C di acqua
3 mele dolci (ad es. Gala)
burro per la teglia
6,5 dl di acqua
180 g di polenta pronta in 2 min.
3 uova
1 bustina di zucchero vanigliato
100 g di zucchero (secondo me c ne vanno almeno 160/180)
2 C di succo di limone
20 g di burro freddo

Fate macerare l'uvetta nell'acqua aromatizzata con l'essenza di rum per 10 min. Mondate 2 mele e tagliatele a dadini. Mescolatele all'uvetta. Foderate la teglia con carta da forno. Scaldate il forno a 180°C, con la funzione aria calda. Versate la farina nell'acqua bollente e lasciate cuocere per 2 minuti. Lasciate intiepidire. Montate gli albumi con metà dello zucchero e con lo zucchero vanigliato. Unite alla polenta insieme alla frutta. Montate a neve ferma gli albumi con l'altra metà dello zucchero quindi unite all'impasto. Versate nella teglia, disponete sull'impasto la terza mela a fette e il burro a fiocchi e infornate per 35/40 minuti.  

Commenti

Elena-koaladebista ha detto…
Devo dire che mi incuriosisce molto...peccato che in famiglia soltanto io adoro la polenta!
Sorriso ha detto…
da pazzesca amante della polenta questa ricetta me la devo proprio segnare!!!!
Blog splendido, complimenti.
un Sorriso...
Antonella ha detto…
@Sorriso
Benvenuta cara e grazie di cuore di essere qui!

Post più popolari