giovedì 28 gennaio 2010

Posso copiare?





Sul bellissimo blog di Holly, ho visto un post che mi ha affascinata moltissimo. Holly, che è bravissima e fa delle cose meravigliose, ha prodotto una serie di pupazzi partendo da disegni di bambini dell'asilo. Il risultato è davvero stupefacente, bellissimo! Ora, lungi da me dal voler copiare il suo lavoro, ma mi piacerebbe tanto provare a realizzare un pupazzo basandomi su un disegno di Riccardo. Nel quadro (perché non è un semplice disegno!) mi vedete insieme a lui. Ecco, comincerò con il mio autoritratto... Potrò? E soprattutto: riuscirò?

martedì 26 gennaio 2010

Eccolo qui!



Che bello, bellissimo, leggendario! Dopo tanti anni, riaverlo lì sul mio tavolo, mi sembra la cosa più naturale che ci sia, e forse è giusto così. L'ho sfogliato così tante volte che ricordo ancora i titoli delle ricette. Adesso non vedo l'ora di rimettermi ai fornelli...

lunedì 25 gennaio 2010

Sorpresa meravigliosa!



Ecco, ancora stento a crederci! La mia cara, carissima amica Chicca, ha trovato per me un tesoro al quale ormai avevo rinunciato!
Dunque: l'altro giorno mi dice: "Domani vado a un mercatino di libri usati... c'è qualcosa che ti interessa?" E io, così, senza nessuna aspettativa: "Bé, sono anni che cerco il Manuale di nonna papera. Me l'avevano regalato quando ero piccola, ma è sparito e non si trova più. Vorrei tanto riaverlo...". "Ok, guado" fa lei, come se fosse la cosa più naturale al mondo. E oggi mi scrive dicendo di averlo trovato, e proprio l'edizione 1977 che avevo io. Sono così felice che non sto nella pelle! Appena lo avrò tra le mani, ve lo mostrerò, e preparatevi, perché vi dovrete subire diverse delle sue miticissime ricette! Ma voi ve lo ricordate?

venerdì 22 gennaio 2010

A bocca piena non si strilla!



Cosa può fare una povera mamma quando per tutto un pomeriggio si ritrova in casa tre famelici maschietti di otto anni, nel pieno delle loro forze, se non chiedere aiuto a tutti i Santi? Bé, per lo meno a un Frate... Ecco che mi è giunta in soccorso la mitica torta di Frate Indovino. Ho trovato la ricetta qualche tempo fa sul sito di Salsadisapa, che seguo fedelmente da tempo. Il suo post mi aveva incantata e volevo provare la sua torta. Detto fatto, il magico impasto ha calmato i mostriciattoli e questo è quanto è rimasto a me! Ovviamente io non ho modificato assolutamente la ricetta, e ci mancherebbe altro!, ho solo sostituito l'originale bustina di cremor tartaro addizionato con bicarbonato con quella di lievito per torte, perché credo che sia la stessa cosa. O no?
In caso di necessità quindi, provate questa soffice, leggera eppur buonissima

Torta di Frate Indovino
Per uno stampo di 28 cm

250 gr di farina
100 gr di burro
100 gr di zucchero
latte qb
1 bustina di lievito per torte
2 uova
2/3 mele piccole
50 gr di burro e zucchero a velo

Lavorare le uova con il burro fuso e raffreddato. Unire lo zucchero e lavorare ancora. Aggiungere la farina setacciata col lievito e mescolare aggiungendo latte quanto basta per rendere l'impasto morbido. Versare nella teglia imburrata e infarinata. Disporre sull'impasto le mele a fettine, cospargere con il burro a fiocchetti e con lo zucchero a velo. Infornare a 175-180° C per ca. 1/2 ora.

mercoledì 20 gennaio 2010

Una meraviglia!




Eccola qui, la piccola Dafne, che riposa insieme a Peppino di Dafne è il sonaglino. Certo lui, accanto a lei fa una ben magra figura... Non è una meraviglia questa cucciola? Benvenuta piccolina in questo mondo che ti auguro ti riservi solo ore liete... e una simpatica compagna di classe! ;-))) Un abbraccio speciale a Anna, la sua mamma, che siccome si è occupata magnificamente di Riccardo per tre anni (era la sua maestra alla scuola dell'infanzia) so che sarà una mamma meravigliosa!

lunedì 18 gennaio 2010

Gli gnocchi all inclusive!



Lo so che ultimamente avete mangiato tanto e spesso, e che adesso il sol pensiero di cibo vi fa sentire male, ma in fondo dobbiamo pur mangiare no? E allora io vi consiglio questi meravigliosi gnocchi, che a differenza di quelli tradizionali di patate, sono velocissimi da fare, hanno il condimento già compreso e sono super buoni! Ecco quindi come fare gli 


Gnocchi di ricotta
Per 2/3 porzioni che fanno da primo, ma poi ci vuole il secondo!


250 di ricotta
2 turli
50 gr di parmigiano grattugiato
100 gr di farina
2 cucchiai di pangrattato 
2/3 cucchiai di pesto 
sale e pepe


Impastare tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto liscio e non appiccicoso. A seconda dell'umidità della ricotta e della grandezza delle uova, dovrete forse aggiungere un po' di farina. Dividere l'impasto in quattro, formare dei vermotti e tagliare gli gnocchi della grandezza desiderata. Buttare in acqua bollente salata, scolare quando vengono a galla e condire con abbondante burro, salvia e parmigiano!

venerdì 15 gennaio 2010

Benvenuta piccola Dafne!




La notte del 3 gennaio è nata la piccola Dafne, la cucciola di Anna, e per lei ho preparato questo sonaglino. All'interno della testolina c'è una campanella che suona, debolmente a dire il vero, quando lo si agita. Auguro a Dafne tante ore coccolose!

giovedì 14 gennaio 2010

Che buon pro ci porti!




Il primo nato del 2010 doveva per forza avere qualcosa di speciale. Doveva rappresentare un buon proposito o almeno un buon augurio... e così è nata Lella, dalle uova d'oro la gallinella. Quindi, anche se decisamente in ritardo, auguro a tutti voi tante uova d'oro, che possano schiudersi esaudendo i vostri desideri più belli!

martedì 12 gennaio 2010

Che bello!




Eccomi qui finalmente! Dopo aver gironzolato sulle montagne Svizzere, sono tornata al lavoro, e al mio blog! E al mio ritorno a casa ho trovato una meravigliosa sorpresa. Un regalo di Cristina di Ork'Idea! Che bellissima sorpresa Cristina, sono senza parole. E poi la confezione fatta con il fondo delle bottiglie in PET è assolutamente geniale! Non so come ringraziarti, ma credo che prima o poi troverò il modo... Un abbraccio speciale a Cristina e uno a tutti voi!