lunedì 8 novembre 2010

Arrosto inconsueto e il bimbo è mansueto



So da post precedenti che molte di voi hanno bambini che non mangiano volentieri la carne, per cui questo post non vi sarà molto utile. Il mio invece è un carnivoro convinto e mangerebbe sempre e solo carne. Di solito faccio l'arrosto tradizionale, ma questa ricetta, che ho visto alla trasmissione televisiva "Piatto forte" mi ha incuriosita. Devo dire che il risultato è davvero buono. La carne è saporita e morbida. Il sughetto poi è davvero gustoso. Non preoccupatevi, la mela non rende questa preparazione né dolciastra né esotica, ma conferisce alla salsa densità e cremosità. Le carote poi sono fatte in un lampo ma, anche se sembra strano, cotte così cambiano completamente sapore rispetto al prodotto crudo, e i bambini sono ingannati...



Arrosto latte e mele 
con spaghetti di carote

Per 4 porzioni

1kg di arrosto di spalla di maiale
2 dl di latte
2 dl di panna
1 mela
1 cipolla
50 gr di pancetta affumicata
1 rametto di rosmarino
1 dado di manzo
farina

5 carote
burro e sale

Infarinate la carne e rosolatela bene su tutti i lati in olio di semi. Aggiungete il latte, la panna, la mela e la cipolla sbucciate e tagliate in quarti, il rosmarino, la pancetta a tocchetti e il dado. Lascite cuocere a fuoco basso per almeno un ora, coperto, girando spesso la carne. Intanto pelate le carote e tagliatele con una grattugia per rösti. Rosolate le carote nel burro e salatele. Mettete la carne da parte e passate il fondo di cottura con il frullatore a immersione. Affettate la carne e servitela con il suo sugo e con le carote.


3 commenti:

Francesca-Kinà ha detto...

Da provare, bella anche la foto! Molo invitante, il pupo è ancora piccolo ma spero non diventi carnivoro quanto mio marito, anche lui mangerebbe carne a tutti i pasti..io da ex vegetariana, beh..non sono proprio molto daccorodo...Grazie per la meravigliosa e gustosa ricetta. Bacioni a te e ad i tuoi bimbi, Kinà

Carlotta ha detto...

mmm... che dici? ci provo e poi posto la foto?

Antonella ha detto...

@Francesca Kinà
Ma pensa che questa foto l'ho scattata al volo, con un iPhone di cortesia, quindi vecchio e malandato, sottraendo il piatto a un Ricky affamato. Mi vergognavo anche un po' per la qualità...!
@Carlotta
Sissì dai, sono curiosa, chissà cosa riesci a creare. Io ti vedrei bene avvolta in una nuvoletta di fili di carota... ;-))