Tadaaaa eccomi quaaa!




Non ridete che non si fa! Insomma, siccome il tortino l'avete già visto... ecco qui la rivista di cui vi ho parlato nel post precedente. Sissì, vi do anche la ricetta, però devo premettere che l'ingrediente principale, e fondamentale, è tipicissimamente svizzero, e non so se si trova anche in Italia. Si tratta della purea di castagne. Castagne bollite e ridotte in purea appunto, ma anche zuccherate e credo anche aromatizzate. Si usano per preparare i vermicelles, un dolce anch'esso moooolto svizzero che non so se conoscete: una base di pasta frolla, una sorta di crema pasticcera con una lacrma di kirsch e un ciuffo di vermicelles appunto, che si fanno schiacciando questa pasta con un apposito utensile. Detto questo o li trovate o vi fate una gita qui da noi... ;-)


Il cake di castagne
Per 1 cake o 12 muffin

4 uova
125 gr di burro
125 gr di zucchero
300 gr di purea di castagne
125 gr di mandorle macinate
2 C di succo di arancia, limone o kirsch
1 presa di sale
1 C di zucchero

Sbattete il burro morbido con lo zucchero quindi unite i tuorli e continuate a sbattere fino ad ottenere un composto soffice e cremoso. Incorporate la purea di castagne, le mandorle e il succo di limone. Montate gli albumi con il pizzico di sale e il cucchiaio di zucchero a neve ferma. Incorporateli delicatamente al composto e versate nello stampo. Cuocete nella scanalatura più bassa (o quella più lontana dalla fonte di calore) in forno caldo a 180°C per 50-60 min se fate il cake, per ca. 25 minuti se fate i muffin.

Commenti

Carlotta ha detto…
ma guarda che bellezza..la cuoca e il dolce ;-) un abbraccio
Fata Bislacca ha detto…
Adoroooo!!! Anche io, come ogni buon Svizzero ho la mia ricetta con le vermicelles!
Poi finisce tutto sui fianchi (a me!), ma vuoi mettere la goduria!
Ma meglio non pensarci che se no devo mettermi a dieta al solo pensiero e mi concentro sulla tua fotografia; sei stra-mega-bella!!!! Un bacio grande, Cathy
Federica ha detto…
Per fotuna la purea di castagne si trova anche qui, non facilissimo ma ci si riesce. Però adesso ti tocca svelare anche al ricetta dei vermicelles, non vorrai mica lascairci così in sospeso? Nell'attesa mi gusto una fetta di questo cake che mi stuzzica proprio. Un bacione, buona domenica
P.S. sei proprio bella nella foto ^__^
elena fiore ha detto…
Ma come sei bella, bellissima !
Altro che al cake, i complimenti sono solo per te !!!
Wowwwwwwwwwwwwwwwwww!
Ciao, e°*°
viola ha detto…
Bella Anto!!!!!!!!!!!!!!!
Che soddisfazione che dev'essere!
Brava, brava, brava.
E grazie per averci svelato la ricetta...
La crema di castagne non ho mai provato a cercarla, ma da qualche parte si troverà!
Complimenti carissima....sei venuta una favola in foto.
Smack
Antonella ha detto…
Siete troppo buone, più del mio cake! Ho dimenticato di dirvi una cosa importante: questa ricetta va benissimo anche per i celiaci poiché non contiene farina!
Beta ha detto…
Ma ma... mi ripeto ma... bellaaaa .... sia la ricetta che la donna che l'ha realizzata... ? E poi, bionda e pure intelligente? Caspita ;-P
Sto scherzando.... ma davvero in quella rivista fai la tua figura... complimenti!
Reb ha detto…
Che bello, anche oggi sono capitata in un posto nuovo...e qui si sta decisamente bene!
Antonella ha detto…
@Beta
Intelligente non so... golosa e pasticciona sì. Bionda quel che mammà mi ha concesso, che lei lo è molto più di me. Che poi il tuo commento mi ha fatta riflettere: "come mai si dice che le bionde sono ochette?" Sono arrivata a pensare che deve essere che, siccome la gran parte delle bionde non lo sono per natura, ma per artificio, questa mania di voler sembrare quello che non si è (che poi chi lo dice che quelle masse stoppose e seccavigne similsaggina siano meglio di un serico castagna?) viene giudicato sciocco, a giusta ragione per altro. Quindi ecco che sì, le bionde non sono intelligenti! HIhihi, ma tu dimmi che pensatona!!
@Reb
Ma benvenuta cara, è un vero piacere conoscerti. Spero tu non sia bionda... ;-))
Beta ha detto…
Caspiterina!!!! Che razza di pensieri ti ho suscitato... ecco, vedi? Hai confermato che sei pure intelligente ;-D .... Bacioni
Patrizia ha detto…
In effetti, più che il dolce, spicca la dolce e bella Antonella :)
Vado matta per i dolci alle castagne...a anche i miei fianchi ne vanno matti; tant'è che una volta mangiati non li abbandonano più :)
Per ora mi copio la ricatta...appena recuperato l'ingrediente primario mi cimenterò nell'esperimento.
A presto.
Patrizia
Antonella ha detto…
@Beta
:-D
@Patrizia
Ma dai sei troppo buona! Per i fianchi bé... basta non esagerare... io poi per fortuna non faccio a tempo a sfornare che già i dolci sono spariti.. nei fianchi altrui... hihihi
Ambra ha detto…
Ma che meraviglia!!!!Brava tesoro e...beh, sono d'accordo con fede, aspettiamo il dolce svizzero!!!Smack
cicoria ha detto…
WoooooooooW....come sei bella...e le tue ricette sono da aquolina in bocca...SLURPPPPP!!!!
Arter Ego ha detto…
Ciao Antonella! Eccomi qui nel tuo blog a ricambiare la visita. Complimenti per le belle foto e per i particolari .... gustosi!
Anch'io ti seguiro' d'ora in poi.
E speriamo di poterci incontrare un giorno, visto che siamo "vicine"!!
Ciao, Daniela
Antonella ha detto…
@Ambra
Golosone! Arriverà...
@Cicoria
Volevo proprio scriverti per dirti che il biglietto che hai fatto al mio collega... dei fiori recisi è spettacolare. È proprio lui!
@Arter ego
Che bello, benvenuta cara.
Laura CheBirba ha detto…
beh anche questa ricetta dovrò assolutamente provarla!

Laura http://chebirba.blogspot.com

Post più popolari