Un premio e un segreto!



Non so quale possa essere in Italia La Ricetta per eccellenza che ogni famiglia custodisce gelosamente, nella sua particolare versione segreta. Qui in Ticino, credo che si possa dire con sicurezza che questa ricetta riguarda la torta di pane. Ovviamente anch'io ho la mia, che si differenzia abbastanza dall'originale, ma poi quella vera qual è?!  Diciamo che c'è chi ci mette le uova, chi gli amaretti, chi il burro, i canditi, i pinoli, la grappa... La mia versione è poverissima, tranne che per un dettaglio, ma che dettaglio. Saranno gli ormoni, sarà il caldo, sarà il lieto evento, ma io ho deciso di condividere con voi la MIA RICETTA SEGRETA! Per cui: attenzione attenzione, perché non ripeterò a chi non sta attenta...:

Torta di pane della Anto

250 g di pane secco (meglio se bianco)
6 dl di latte
2 C abbondnti di cioccolato in polvere (non cacao!)
3 C di zucchero
3 C di uvetta sultanina 
1 tavoletta di cioccolato fondenteburro
burro e zucchero

Tagliare il pane secco in piccoli pezzetti e metterlo in una ciotola insieme a 1/2 litro di latte. Lasciar riposare in frigo per una notte. Il giorno dopo aggiungere 1 dl di latte e passere bene con il mix a immersione. Aggiungere il cioccolato e lo zucchero e frullare ancora. Aggiungere l'uvetta e il cioccolato a pezzettini e mescolare bene con un cucchiaio. Versare in una teglia foderata di carta da forno, cospargere con abbondante zucchero e fiocchetti di burro. Informare a 180 °C per 50 min. o fino a quando sulla superficie si formeranno delle crepe.


E ora, con questa ricetta voglio anche assegnare un trofeo, a Mad, perché lei, con il suo fantasmagorico consiglio sulla carta da forno, mi ha cambiato la vita! Commentando la mia ricetta della torta caprese, mi aveva detto di bagnare la carta da forno, strizzarla bene quindi foderarci la teglia. E io che misuravo e tagliavo... Grazie mille mille Mad, ecco il tuo premio!




Commenti

AbcHobby.it ha detto…
ahahah bellissimo il trofeo ^_^

anche io, chiaramente, ho la ricetta di famiglia della torta di pane!!!

la nostra versione prevede: pane, biscotti secchi, amaretti, latte, uvetta e pinoli!

proverò la tua e ti farò sapere!!

baci eli
Federica ha detto…
Nella mia famiglia non abbiamo mai fatto la torta di pane, credo anzi che dalle mie parti si usi poco come tipo di dolce. Però non penso che esista "LA" ricetta vera, un po' come per la torta di mele, ognumo ha la sua e a ragione può vantare che sia quella originale ^_^
Mi piace la tua versione con uvetta e senza canditi; ma per cioccolato in polvere cosa intendi, la tavoletta grattugiata o...
Un bacione e grazie

P.S. simpaticissimo il trofeo!!!
Antonella ha detto…
@eli
Ma allora la torta di pane non è un'esclusiva ticinese! Pensavo che in Italia si usasse piuttosto il castagnaccio, ma forse questo è un prodotto piuttosto toscano... Fammi sapere se ti è piaciuta...
@Federica
È come dici tu.. La vera ricetta in fondo non c'è, e la propria sembra sempre la migliore... E anche se puó sembrare un dolce piuttosto invernale, in realtà è proprio questa la sua stagione, perchè viene offerto come dessert nei grotti (i vostri crotti), dopo salametti e formaggini...
Ill cioccolato in polvere da noi si compra già fatto. Rispetto al cacao è dolce, per cui credo che lo si possa utilizzare, aumentando peró abbastanza lo zucchero.
mad ha detto…
Acchiappato al volo il mio trofeo personalissimissssimo in versione antouche è una meraviglia e domani orgogliosamente me lo spammo nel blog.

La torta di pane si usa anche qui in lombardia ,quella della mia nonna in versione invernale preveda uvetta e mele oppure cioccolato spezzettato,insomma essendo un dolce di recupero ci si metteva ciò che c'era ,purroppo ora non si avanza mai pane e sono anni che non la faccio .

P.s ma ti ho lasciato il commento su quel nuovomeraviglioso antouche ed è sparito blogger mi odia:(

Un bacio ai piccini ed un abbraccio a te grazie ancora .
viola ha detto…
Buono il tuo dolce con la ricetta segreta.
Da noi si chiama pinza!
E da te come si chiama?
Un abbraccio.......
Antonella ha detto…
@mad
Mad grazie ancora per il tuo consiglio. Come direbbe Ricky, è davvero fantasticoso!!!
@viola
Ciao cara, noi la chiamiamo proprio torta di pane. Ancora niente?
AbcHobby.it ha detto…
io di origine sono brianzola e anche da quelle parti si usava la torta di pane come recupero degli avanzi, come detto da mad.
mi sono dimenticata di elencare anche il cacao in polvere!!

noi però non abbiamo "dosi" si va a occhio!!!

bacioni eli
Antonella ha detto…
@eli
Sissì, anche da noi si va a occhio, ma una volta ho deciso di pesare il mio... occhio, per essere certa di poter tramandare esattamente la mia versione... :-))
viola ha detto…
Eh no....ancora niente....
aspettiamo!
Baci
elena fiore ha detto…
Questa torta me la faceva sempre mia nonna Lucia...ed io l'adoro: buonissima!
A pari merito con la torta di mele!
Gnammmmmm
Buona giornata, ciao
elena°*°
Anonimo ha detto…
Ciao Antonella,
ho provato a fare la tua torta di pane... ma qualcosa non ha funzionato ;-) ma dove lo trovo il cioccolato fondenteburro?
Complimenti per il tuo blog.
Antonella ha detto…
Ma accidenti! Il cioccolato fondente è cioccolato nero e basta. Quel burro doveva andare a capo e non l'ho cancellato! Mi dispiace. Ma perché non ti è venuta? L'hai lasciata in forno a sufficienza?
Anonimo ha detto…
Ma non lo so ... diciamo che ho tralasciato l'uvetta che non mi piace e non aveva molto gusto, forse non era abbastanza dolce. Ma stasera ci riprovo.... cavoli ho girato tutti i negozi alla ricerca di quel tipo di cioccola :-)
Antonella ha detto…
Se ti piacciono, mettici i canditi al posto dell'uvetta. Ci andrebbero, ma io non li metto perché non mi piacciono. Certo che senza nulla risulta sicuramente troppo poco dolce. Aumenta magari un po' lo zucchero e il cioccolato! Fammi sapere!!

Post più popolari