Una torta rosa per salutare la primavera



Questa ricetta l'ho vista ieri sulla mia rivista di cucina preferita e l'ho dovuta subito provare. Beh, è davvero buonissima. Un buon modo per viziarsi durante le vacanze pasquali, in tinta con la bella stagione!


Torta rosa al rabarbaro

500 g di rabarbaro
2 mele
200 g di burro morbido
200 g di zucchero
2 uova
300 g di farina bianca
200 g di mandorle spellate e macinate
2 cucchiaini di lievito in polvere

Per il crumble:
50 g di farina bianca, 50 g di zucchero, 50 gr di burro freddo

Pelate il rabarbaro e tagliatelo a fettine sottili. Grattugiate le mele con la grattugia per rösti e mescolatele al rabarbaro. Scaldate il forno a 180°C. Lavorate burro e zucchero con uno sbattitore elettrico, quindi unite un uovo per volta, la farina, le mandorle e il lievito. Mettete l'impasto, che sarà morbido ma compatto, in una forma rivestita di carta da forno rialzandone un po' lungo il bordo. Distribuiteci sopra la frutta. Preparate il crumble sfregando insieme gli ingredienti con la punta delle dita fino ad ottenere un impasto bricioloso. Distribute il crumble sulla frutta e infornate per 40-50 min.

Commenti

Rory ha detto…
Mmmmmh buooona!!!!, io evito di fare torte e tortine varie per la dieta.. ma per il mio compleanno la farò.. per forza ;).
Buona serata carissima Anto e, se non dovessimo sentirci prima, buona pasqua!!.
:*
Antonella ha detto…
@Rory
Di sicuro questa NON è una torta leggera, contiene una quantità di burro vergognosa, ma proprio per questo è così buona! Ti consiglio di farne una più piccola con metà degli ingredienti, perchè con queste dosi viene davvero grande ed è più buona se mangiata fresca. Io la prossima volta farò così! Ah, ma se il tuo compleanno è vicino... augurissimi cara!
Fata Bislacca ha detto…
Anto lascio qui tutti i commenti arretrati. Ormai passo ad ogni pubblicazione, ma ho sempre le ditine sporce (o esaurite) e non sempre lascio il commentino. La tortina mi sembra stra-miam ed io adoro il rabarbaro.... Sei la mia perdizione! Ma cerco di concentrarmi sul post precedente (poche calorie e tanti sorrisi); adoro le riproduzioni dei quadri di Ricky! Ma sai che è un'idea geniale? La realizzazione poi è magnifica; fossi in te mi ci specializzerei, sono certa che ci sarebbe una domanda mostruosa! In questi momenti vorrei avere figli per poterti commissionare ritratti di famiglia!
Davvero; clap clap clap...
Buona pasquetta (e non voglio sapere cosa cucini!). Bacioni, Cathy

Post più popolari