mercoledì 3 febbraio 2010

Salame vichingo

Dal Manuale di Nonna Papera



Come vi avevo annunciato, questa e la prima delle ricette che vi proporrò dal mio mitico e ritrovato manuale. Naturalmente la ricetta è originale e il testo è riportato per intero. L'unica modifica che mi sono permessa di fare, adesso che sono diventata grande..., sta nella presentazione. Ho legato il salame con dello spago per arrosti, l'ho ricoperto con zucchero a velo e l'ho avvolto in carta da forno (perché purtroppo non ho quella rosa da salumeria). Il risultato mi pare abbastanza realistico. Non ho potuto mostrarvi una fetta perché questo era un regalo e insomma, doveva rimanere intero...
Per quel che riguarda gli ingredienti, per motivi sentimentali ho sostituito il curaçao con del vov fatto dalla mia adorata cugina. Vi raccomanderei di usare dell'ottimo burro, perché il suo sapore è determinante, e per chi abita in Svizzera, vi consiglio vivamente di NON usare i petit beurre della Coop, che ricordano parecchio il cartone da imballaggio, ma quelli della Migros, che sono decisamente più buoni.

Il salame vichingo

2 tuorli
2 cucchiai di zucchero
150 gr di burro
2 cucchiai di cacao amaro
un bicchierino di curaçao
200 gr di biscotti secchi

Sbattete insieme i tuorli e lo zucchero finché la crema si gonfia. Fate sciogliere il burro a bagnomaria e unitelo ai tuorli con lo zucchero, il cacao e il curaçao, mescolando alla perfezione. Tagliuzzate i biscotti a pezzetti piccolissimi, che unirete alla crema. Mescolata finale. Versate il tutto in una carta oleata, dando al dolce la forma di un salame, e chiudete le estremità. Mettete il "salame" in frigorifero e toglietelo solo quando si sarà indurito: allora togliete la carta e... affettate!


Con questa ricetta partecipo alla raccolta



6 commenti:

Ork'Idea Atelier ha detto...

Ma che bei nodi!! Bravissima.
E come al solito.... buonooooooooo ! Slurp.
bacione
Cristina

Antonella ha detto...

@Ork'Idea Atelier
Un lavoraccio a dire il vero, perché mentre sollevi il salame per passare il filo, questo comincia a sciogliersi tra le dite, che poi van leccate... ;-D Forse bisognerebbe prima mettere le mani nel frigorifero!!

CIRI ha detto...

Oh My God Anto!!! ...era da tantoche cercavo una ricetta per il salamone al cioccolato di cui potermi fidare...Questa direi che è perfetta!

Antonella ha detto...

@Ciri
Golosona! ;-))

sabrine d'aubergine ha detto...

Cara Antonella,
ma questo non è solo un Salame Vichingo... è un salame vero! Complimenti per l'originalissima presentazione: il tuo post è perfetto e lo inserisco subito nella pagina della raccolta. Una sola cortesia, se puoi: per esigenze di omogeneità con quanto richiesto anche agli altri partecipanti, potresti modificare il titolo in "Salame Vichingo" e magari mettere il resto come sottotitolo? Grazie

Sabrine

Antonella ha detto...

@sabrine d'aubergine
Ecco fatto cara Sabrine e grazie mille!!