Tutte le ciambelle riescono con il buco!



Siccome la cucina è un'altra mia passione, e poiché anche gli Antuche mangiano, ogni tanto posterò una ricetta. E non è una cosa da poco come potrebbe sembrare. Di solito infatti sono molto gelosa delle mie ricette e non le cedo volentieri, ma siccome ci si può sempre migliorare, diciamo pure che questa sarà la mia terapia...! Inizio con questa ricetta, che mi è stata donata da Luisa, una cara amica più generosa di me! Sono le famose ciambelle ticinesi, che un tempo si trovavano in grandi vasi di vetro sui banconi di ogni bar. Oggi non si trovano quasi più, ma qui nella casa sono ancora un must. Per grandi e piccini...!


Ciambelle ticinesi
Per 30 ciambelle servono:


125 gr di burro 
3 uova
250 gr di zucchero
1 bustina di zucchero vanigliato
1 bustina di lievito
4 cucchiai rasi di semi di anice 
1 cucchiaio colmo di miele nostrano di castagno
500 gr di farina


Sciogliere il burro e lavorarlo con lo zucchero e lo zucchero vanigliato. Aggiungere le uova, il miele, i semi di anice e il lievito e mescolare bene. Aggiungere la farina e impastare, quindi lasciar riposare per almeno un'ora. Formare delle ciambelle e disporle sulla placca da forno lasciando abbastanza spazio tra una e l'altra poiché lievitano. Cuocere nel forno già caldo a 200 °C per 10 minuti, o finché le ciambelle saranno marroncine.

Commenti

Rory ha detto…
Mmmh che buone!, ripasso a prenderne una verso le undici insieme ad un tè!^^.
Grazie per la generosa ricetta, le proverò di sicuro, hanno un aspetto mitico!!.
Buona giornata!.
Antonella ha detto…
@ Rory
Accidenti, abbiamo appena fatto la pausa caffè accompagnata da ciambelle e rimangono le briciole. Dovrai proprio farle tu... Buona giornata a te!
marco (werder) ha detto…
Ma come, le ciambelle della vittoria... e se vedono la ricetta i temibili avversari dei miei bimbi?!?!
Fata Bislacca ha detto…
Adoro le scaramucce sul blog.... Che dici, senza anice (che aborro) saran buone lo stesso? Scommetto di si, anzi, quasi quasi intercalo fimo a ciambelle e vediamo che accade! Un grande abbraccio, passa un buon fine settimana! Cathy
Antonella ha detto…
@ Marco
Accidenti hai ragione! È una storia lunga. Diciamo che queste ciambelle sono chiamate anche "della vittoria" perchè hanno fatto stra-vincere la squadra di Ricky, e di Marco!
@Cathy
Sistemata la scaramuccia... puoi sicuramente farle senza anice, ma poi diventano un po' poco...interessanti. Forse ti conviene passare e aspettare la prossima ricetta. Potrei anche rivelare quella per i fantastici biscotti al fleur de sel... !
Fata Bislacca ha detto…
... Sono qui con la bava alla bocca che aspetto!!!!!

allora-allora-allora???? Dove sei????
Ho fameeeeeee!!!!
Spero che FatinaMiniMe ti convinca a rivelare l'arcano al più presto!
Buon fine settimana a tutta la famiglia con o senza biscotti, con o senza mutandoni, ma spero con tanti sorrisoni!!!! A presto, Cathy
Antonella ha detto…
@ Cathy
Fatina impaziente e golosona... Devi aspettare ancora un po', adesso non ho tempo di postare ricette, devo andare di porta in porta a spaventare tutti i vicini... con i mutandoni... hihihi
Dolcetto o scherzetto?
Fata Bislacca ha detto…
Dolcetto!!! Ovvio! Se con fleur de sel allora pure meglio!!!
t3peace ha detto…
Buongiorno e grazie per questa ricetta che cercavo da un po'.. so che in ticino vendono le ciambelle all'anice alla Mig***, purtroppo non ne vendono qui in svizzera romanda :(
Molto simpatico il tuo blog !
Antonella ha detto…
@t3peace
Benvenuta, mi fa molto piacere che tu abbia trovato la mia ricetta. È vero, qui le vendono, ma vedrai che con questa ricetta ti verranno buonissime. Meno secche e dure di quelle industriali, e poi sono fatte in un attimo!
Unknown ha detto…
Tu non sai che grande regalo mi hai fatto!!! Sono nata e cresciuta in Ticino... ora vivo in Italia da ben 19 anni... un paio di mesi fa mi sono ritornate in mente le ciambelle che mangiavo al bar dell'albergo dove lavorava mia mamma.... che nostalgia! Mi sono resa conto che nei bar non le vedo più! Martedì scorso sono andata nel mio paese natale e entrando nel bar del paese le ho viste!!! Una visione!! Mangiandola sono ritornata alla mia infanzia!il gerente di un bar mi ha confermato che non ci sono praticamente più e che quelle ciambelle glie le faceva una Sig.a del paese, mi si è accesa ls lampadina... cerco la ricetta!!! Grazie e ancora grazie! : ))
stefania gusella ha detto…
Tu non sai che grande regalo mi hai fatto!!! Sono nata e cresciuta in Ticino... ora vivo in Italia da ben 19 anni... un paio di mesi fa mi sono ritornate in mente le ciambelle che mangiavo al bar dell'albergo dove lavorava mia mamma.... che nostalgia! Mi sono resa conto che nei bar non le vedo più! Martedì scorso sono andata nel mio paese natale e entrando nel bar del paese le ho viste!!! Una visione!! Mangiandola sono ritornata alla mia infanzia!il gerente di un bar mi ha confermato che non ci sono praticamente più e che quelle ciambelle glie le faceva una Sig.a del paese, mi si è accesa ls lampadina... cerco la ricetta!!! Grazie e ancora grazie! : ))
Antonella ha detto…
Oh Stefania benvenuta! Grazie a te per aver condiviso con me, con noi, i tuoi ricordi! Sono felice che questa ricetta ti sia utile. Ti posso assicurare che queste ciambelle riescono perfette e buonissime. Io in un mercato delle pulci ho trovato un vecchio vaso di vetro che un tempo doveva starsene su un bancone di un bar, o magari proprio su quello del tuo albergo. Oggi se ne sta sul bancone della mia cucina, a contenere ancora le ciambelle ticinesi!
stefania gusella ha detto…
☺😀😀ho faticato a trovare i semi di anice.... in settimana provo a farle!!!
stefania gusella ha detto…
☺😀😀ho faticato a trovare i semi di anice.... in settimana provo a farle!!!
Antonella ha detto…
È vero, si trovano sempre meno, purtroppo! Tu prova questa ricetta e dimmi se ti sono piaciute. Se poi dovessi trovarti in difficoltà scrivimi, i semi te li mando volentieri io!
Anonimo ha detto…
Buonissima ricetta !! Mi hanno fatto ritornare in mente ricordi d'infanza dell'osteria del paese ahah!
Althea ha detto…
Grazie per questa la ricetta che ha evocato tanti ricordi della mia infanzia. Sono nata e cresciuta in Ticino ma da 24 anni vivo in Inghilterra. Provero a farle...grazie mille!
Antonella ha detto…
Benvenuta Althea, sono felice di averti portato un pezzetto di Ticino! Spero tu possa trovare i semi di anice...

Post più popolari